Prati di Tivo: Totale abbandono da parte di provincia e regione per la stagione invernale

A firma dell'On. Fabio Berardini la denucnia sullo stato fatiscente della nota stazione sciistica teramana che, secondo Berardini, versa in una grave crisi: poche idee e molto confuse.

Zero programmazione, zero manutenzioni, zero idee sul futuro: questa è la situazione a Prati di Tivo grazie alla gestione del Presidente della Provincia Renzo Di Sabatino ed all’Assessore al Turismo Giorgio D’Ignazio.
Nella notte è arrivata la prima nevicata e tutto è ancora fermo, immobile. - Scrive l'On. Fabio Berardini del Movimento 5 Stelle - Non è ancora stato emanato nessun bando per la gestione invernale degli impianti né sono state fatte le dovute manutenzioni alle strutture nonostante le numerose promesse effettuate in occasione dell’assemblea pubblica del 13 luglio 2018.
Dopo quella riunione fortemente voluta dal Movimento 5 Stelle, infatti, la Provincia non ha mantenuto nessuna delle promesse fatte ed oggi siamo in una situazione di assoluto abbandono che mette a rischio la stagione invernale.
Il vicepresidente Giovanni Lolli in quella famosa assemblea promise importanti risorse per la progettazione di un nuovo futuro per la stazione dei Prati: alle promesse, però, non è seguito alcun fatto e gli operatori economici esprimono tutta la loro preoccupazione per questa situazione.
“Gli esponenti del PD della Provincia di Teramo, anziché criticare l’operato del Governo centrale dovrebbero innanzitutto imparare ad amministrare il proprio territorio. Il totale abbandono e l’inerzia nei confronti della stazione di Prati di Tivo e Prato Selva è assolutamente inaccettabile e potrebbe gravemente danneggiare tutto il tessuto economico” dichiara l’Onorevole Fabio Berardini.
“Ho personalmente scritto anche al Sindaco di Pietracamela per avere informazioni più precise sul campeggio Yarkun e per chiedere la convocazione di un tavolo di lavoro per il rilancio della località. Al momento, però, non ho ricevuto alcuna risposta. È necessario intervenire immediatamente per scongiurare la compromissione della stagione invernale e per formulare un vero progetto di rilancio per tutta la montagna teramana” conclude il Deputato del Movimento 5 Stelle.
Rivolgiamo quindi un appello a tutte le autorità competenti affinchè inizino immediatamente le procedure amministrative per l’apertura invernale degli impianti nonché per la fissazione di un urgente tavolo di lavoro.

Categoria: