Pescara: gli studenti del MiBe sotto la Provincia per sede unica

Centinaia di studenti, con i docentii e preside, del Liceo Misticoni Bellisario hanno manifestato sotto la Provincia di Pescara. Considerando quanto sia sensibile alla cultura, l'attuale presidente, la manifestazion potrebbe essere stata solo una fredda doccia in una giornata davvero avversata dalle condizioni meteo.

E' noto a tutti, oramai da tempo, quanto stia a cuore la cultura al presidente della provincia di Pescara, avendo percorso anche lui un iter di studi a dir poco rocambolesco culminato con un diploma conseguito in una scuola di recupero. Premessa necessaria per capire come in realtà e al di fuori dei discorsi di circostanza, il pesdidente della provincia possa prendere in debita considerazione le dimostranze di quanti, seppure sotto una pioggia battente, non hanno esitato a manifestare ed a far sentire la loro voce.
Studenti e docenti del liceo Misticoni spiegano:

“Da quasi 10 anni, il Liceo Misticoni Bellisario, da quando è stato accorpato artistico, musicale e coreutico, vive una condizione provvisoria di disagio. Sono ben tre le sedi in cui i 1.5000 studenti circa sono dislocati. L’indirizzo musicale alloggia nella stessa sede dell’Artistico in viale Kennedy. Alcune classi fanno lezione al mattino nella sede di via Passolanciano e il pomeriggio le lezioni di strumento in viale Kennedy. Ma il grosso dei ragazzi del musicale la mattina fa lezione assieme all’artistico. Dal prossimo anno il musicale avrà corsi aggiunti dal ministero e a quel punto sarà davvero impossibile collocare bene i due indirizzi (artistico e musicale). La dirigente Raffaella Cocco ha davvero seguito tutti gli iter possibili, rapportandosi con Regione, Provincia, Comune, con tutte le istituzioni ma senza risultato. L’optimum sarebbe una sede unica e idonea anche con una sala eventi ora inesistente, come inesistente è un’aula magna al Misticoni e spazi palestra. Poiché attualmente in palestra ci sono i pianoforti. Il MiBe ha presentato un progetto con tanto di plastico ma tutto è finito lettera morta”.

 

Categoria: